Consegnata la prima piattaforma ragno Palazzani XTJ 52 nel Lazio alla società Blu srl con una dedica speciale

NG AIR consegna la piattaforma ragno Palazzani XTJ 52 Plus alla società Blu Srl, prima in assoluto nel Lazio a dotarsene essendo un’azienda all’avanguardia, sempre attenta all’innovazione tecnologica. Essa, infatti, vanta nella propria gamma di piattaforme i ragni più importanti della serie Master Plus della Palazzani: l’XTJ 52, l’XTJ 43 e l’XTJ 37.

Strumento da lavoro eccezionale, la piattaforma ragno Palazzani è la più alta al mondo e si caratterizza per componenti tecniche di pregio e fortemente innovative, che la classificano come top di gamma del settore del sollevamento.

Essa consente di effettuare interventi ad alta quota in totale semplicità e sicurezza essendo un mezzo estremamente versatile e performante.

Pertanto, grazie alle dimensioni contenute e all’agilità di movimento, si presenta come macchina da lavoro ideale per interventi aerei in luoghi inaccessibili alle piattaforme tradizionali. La Palazzani offre la possibilità di traslazione su qualsiasi tipo di terreno, con piazzamento automatico, anche su forti pendenze.

Dal punto di vista tecnico, il ragno Palazzani XTJ 52 dispone di un elemento davvero sensazionale: lo straordinario argano da 980 kg, un verricello composto da un motore idraulico, fune e gancio certificati che consente di trasformare la piattaforma aerea porta persone in gru. Si tratta di un dispositivo progettato da Palazzani alcuni anni proprio a seguito della richiesta specifica del Sig. Bonanni Luciano, che da sempre ha creduto in questo progetto, poiché impegnato nello smontaggio delle torri faro lungo le ferrovie italiane.

Inoltre, la piattaforma si presenta come alleato da lavoro indispensabile perché dotata di massima libertà di utilizzo indoor ed outdoor: il ragno, presentando una doppia motorizzazione nella versione bi-energy, può essere utilizzato sia all’esterno con motore diesel e sia all’interno di edifici con zero emissioni, grazie ai due motori elettrici monofase e trifase, alimentato dalla corrente domestica o industriale.

Altro punto di forza del mezzo è il braccio telescopico multi sfilo con jib superiore telescopico che offre massima agilità aerea, senza ingombri posteriori anche a quote intermedie. Esso è in acciaio super resistente STRENX.

In merito alla consegna, molto toccanti appaiono le parole di Luciano Bonanni, amministratore della Blu Srl e di Roberto Gentilezza, responsabile commerciale della NG AIR srl:

“Abbiamo deciso di dedicare la piattaforma a Domenico Colarusso, il visionario pioniere dei ragni a Roma, che ci ha fatti conoscere e che purtroppo non c’è più, ma ha sempre avuto a cuore il progetto del ragno 52 metri. A lui, nostro grande amico comune, va il nostro pensiero e tutta la nostra gratitudine”.

 Noi di NG AIR siamo orgogliosi e fieri di aver portato finalmente in questa regione il primo ragno da 52 metri, frutto di un lavoro intenso ed importante svolto sul territorio.

Condividi